skip to Main Content
Menù

Aprire una Porta Bloccata

Aprire una Porta Bloccata

Come Aprire una Porta Bloccata?

Quindi ti sei chiuso fuori dalla tua casa e non sai come aprire una porta bloccata? E adesso?

L’ideale sarebbe se avessi una chiave di casa di riserva lasciato ad un vicino di fiducia o a un amico in caso d’emergenza. In caso contrario, ecco alcune cose da provare:

1. Chiedere aiuto

Vivi con i coinquilini? Possono tornare a casa e farti entrare? Certo, può essere un inconveniente chiedere ai tuoi coinquilini di venire a farti entrare, ma non è così scomodo come essere bloccato fuori da casa, specialmente al freddo. Se hai preso un appartamento in affitto, prova a contattare il tuo padrone di casa. Di solito avranno una copia della chiave di casa e, a seconda della loro posizione, potrebbero essere abbastanza vicini da passare e farti entrare. Se vivi in ​​un complesso di appartamenti, fermati all’ufficio del direttore. Assicurati solo di poter provare chi sei e il fatto che vivi davvero nel complesso.

2. Guardi se hai lasciato qualche finestra aperta

Ovviamente non lasceresti mai le finestre aperte, ma se se hai dimenticato di chiuderla, una finestra aperta è il punto di ingresso perfetto. Basta rimuovere lo schermo, sollevare la finestra ed entrare. Fai attenzione quando entri dalla finestra, poiché è probabile che tu sia sbilanciato. Inoltre, fai attenzione a quali mobili o oggetti potrebbero trovarsi sotto la finestra, come tavolini, TV o altri oggetti.

3. Utilizza una carta di credito

Questo metodo di selezione del blocco funziona solo su bulloni a molla, il tipo di solito si trova sui pomelli di serie. Le porte con catenacci non si muoveranno sotto la forza di una carta di credito. (Le carte laminate tendono a funzionare al meglio grazie alla flessibilità della plastica.)

  • Inserire la scheda tra il telaio e la porta nel punto in cui si trova il fermo.
  • Tenere la carta perpendicolare alla porta e iniziare a spingere e muovere la carta.
  • Mentre spingi, inizia a piegare la carta lontano dalla maniglia della porta nel tentativo di far scorrere il fermo indietro e lontano dall’inceppamento della porta. Prova a spingere il tuo peso contro la porta mentre pieghi la carta.
  • Se riesci a sbloccare la porta, chiama un fabbro. Ora hai dimostrato quanto è facile entrare in casa tua e vorresti prendere in considerazione l’aggiornamento dei tuoi lucchetti.

4. Togliere la manopola della porta

Finché il catenaccio sulla porta non è in uso, si dovrebbe essere in grado di ottenere l’ingresso rimuovendo la manopola della porta. La maggior parte dei pomelli delle porte ha le viti di collegamento o di montaggio nascoste, ma osserva attentamente il pomello della porta e vedrai un piccolo foro o una fessura, che si trova di solito al di sotto o al lato del pomello della porta. Usando un sottile pezzo di metallo, come una forcina raddrizzata o una graffetta, inserisci lo strumento appena fatto nel foro e applica la pressione.

Dovresti sentire resistenza, continua a spingere l’utensile metallico il più possibile nel foro con una mano, mentre tira e torci la maniglia della porta con l’altra mano. Continua questa operazione con il tuo strumento per il cambio di marcia e contemporaneamente tirare e ruotare la manopola della porta fino a quando non hai rimosso la maniglia della porta. Ora tutto ciò che devi fare è sollevare il piatto decorativo. Usando un cacciavite (o il tuo forcina) tirare indietro il meccanismo di blocco e la porta dovrebbe sbloccarsi.

5. Chiama un fabbro

Una rapida ricerca su Internet può fornirti un elenco di fabbri affidabili nella zona. I fabbri offrono servizi professionali e precisi e per questo motivo saranno in grado di aprire la porta per te se devono entrare nella porta stessa o rimuovere la serratura. Quindi se necessiti del intervento di un fabbro professionista per aprire la tua porta bloccata rivolgiti a Pronto Intervento Fabbro Trieste. Interveniamo in qualsiasi momento della giornata, anche durante gli orari notturni, le festività e il mese di agosto.

Chiama Subito 0409777146

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top